Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

LA DANZA DELL’ANIMA – Danza Butoh – Danza Sensibile con Kea Tonetti

13 settembre 2018 @ 19:30 - 6 giugno 2019 @ 22:30

LA DANZA DELL’ANIMA lab. 18:19-1

Laboratorio di Danza Butoh – Danza Sensibile®

con Kea Tonetti

Performance finale con musica live di Tivitavi

Il giovedì dalle 19,30 alle 22,30

Foto della performance di fine laboratorio – Giugno 2018

Risvegliare la Presenza e la consapevolezza nel corpo e nell’Essere, permette alla danza di emergere naturalmente, come si respira. Il corpo è un’unità sensibile e meravigliosa, dove tutte le sue parti comunicano armoniosamente, contiene il tempo e lo spazio e nelle sue cellule sono inscritti archetipi e memorie ancestrali; le nostre ossa, il cosmo e la materia danzano spirali, onde, l’infinito e creano linee d’incontro, i nostri organi assorbono ed esprimono emozioni continuamente.

Vivere l’unità di corpo, mente e cuore, danzare toccando il fondo dell’animo umano ed esprimerlo,   nutrire la bellezza del momento presente, lasciare che le forme divengano espressione dell’anima. Muoversi dal centro, in connessione con l’energia della Terra ed espandere il respiro all’Universo. Abbracciare il vuoto, muoversi nel vuoto e lasciarsi muovere dal vuoto, vibrante e ricco di infinite possibilità. Danzare la bellezza della Natura e i suoi cicli, i paesaggi interiori, le memorie, la poesia, le immagini dell’arte, gli Arcani; risvegliare la propria natura antica e selvaggia.

La nascita di una danza è un momento di apertura, dove sentire una grande forza e amore sprigionarsi, vivere l’erotismo, la sensualità e il sentimento delle cose, la catarsi e la natura transitoria della bellezza e della vita.

Il training preparatorio alla danza Butoh proposto intreccia, in modo organico, varie pratiche provenienti dalla Danza Sensibile, lo Yoga, oltre a tecniche orientali di varia origine e ci permette di:

  • Rilasciare le tensioni, lasciar nascere i movimenti dalle sensazioni, nel presente.
  • Ricercare il movimento organico, che rispetta le strutture del corpo e la sua natura.
  • Vivere le tappe evolutive dell’essere umano, dalla cellula in sospensione all’essere verticale.
  • Risvegliare il corpo al movimento vitale, attraverso un tocco sensibile che ascolta.
  • Nutrire l’ascolto del tocco e la Presenza dell’Essere.
  • Esplorare i movimenti sottili che nascono dallo scheletro e dall’energia e che sostengono la danza.
  • Ritrovare il respiro delle articolazioni e della colonna.
  • Rinforzare le proprie radici, lasciando nascere la danza dal centro.
  • Aprire il respiro e la percezione dello spazio e del tempo.
  • Orientare e portare il proprio corpo nello spazio vuoto.
  • Camminare e stare, esplorare differenti qualità del corpo, dello spazio e dell’essere.
  • Lasciarsi danzare dall’energia degli elementi.
  • Vivere il contatto e il dialogo sensibile dei corpi.
  • Risvegliare l’energia, lasciarsi muovere e muoverla danzando.
  • Mutare nel tempo della metamorfosi.

Aperto a tutti!

Alla fine del percorso i partecipanti si esibiranno in una performance.

E’ possibile partecipare al percorso intero, a una parte o alla singola lezione.

Questo training ed esperienza sono utili sia per l’arte scenica, che per la crescita della coscienza personale e umana. E’ adatto a chiunque desideri intraprendere un viaggio di consapevolezza attraverso il corpo, danzatori, performer, attori, artisti, terapeuti, educatori, psicologi, persone su un cammino di ricerca personale.

Kea Tonetti: danzatrice, performer, coreografa ed insegnate. Dopo un lungo percorso formativo nella danza che ha inizio nel 1980, attraversando varie forme di danza dalla classica alla contemporanea, alle danze tribali e rituali, approda nel 2000 alla Danza Sensibile e alla Danza Butoh, che le permetteranno di andare maggiormente verso una ricerca dell’essenza nella danza, che va oltre le forme esteriori. La sua vita, la sua arte ed il suo insegnamento si arrichiscono inoltre a partire dal 1995 di percorsi spirituali, interiori e sciamanici. La sua è una Danza dell’Anima, che vuole andare oltre le definizioni di stile per abbracciare qualcosa di più ampio: l’ Essere, l’unione di mente, cuore e corpo, la Presenza, il danzare toccando il fondo dell’animo umano, il ritorno al corpo originale, libero dagli schemi sociali, che danza ed è danzato dalle forze della vita. I suoi seminari sono delle immersioni nel corpo e nell’anima, arrichiscono la consapevolezza delle leggi del movimento nella danza, regalano trasformazione, radicamento, vitalità, libertà espressiva, catarsi; aprono il corpo e l’Essere alla Presenza e alla Bellezza, inoltre sono accompagnati dalla musica dal vivo. Nel suo cammino ha incontrato svariati maestri ed artisti che hanno arrichito la sua ricerca, come: Raffaella Giordano (Sosta Palmizi), Claude Coldy (Danza Sensibile), Giò Fronti (Hara Yoga), Atsushi Takenouchi (Jinen Butoh), Yoshito Ohno, Mitsuyo Uesugi, Ko Murobushi, Yukio Waguri, Joan Laage, Hisako Horikawa, Natsu Nakajima, Yumiko Yoshioka, Masaki Iwana (White Butoh), Alejandro e Cristòbal Jodorowsky (Psicomagia e Psicosciamanesimo), Jade Doniz (La via dei Tarocchi di Marsiglia), guaritori e sciamani di varie culture (siberiana, tuvina, messicana, venezuelana). Inoltre dal 2008 studia canto con Carola Caruso (Metodo Funzionale della voce di Gisela Rohmert ), la voce e il canto diventano per lei componenti inseparabili dal corpo e veicolo dell’anima, sulla scena e nella pedagogia. Nel 2008 con Tivitavi fonda la Compagniakha, che produce performace di danza, canto, suoni dal vivo acustici ed elettronici. La sua ricerca nella via yogica tantrica e nello sciamanesimo, la porta a danzare in contatto con la natura e a ricercare nell’ inconscio e nello spirito umano, cosi come ad approfondire le strutture e i flussi energetici del corpo. Dal 1990 si esibisce in varie produzioni di teatro e di danza collaborando con vari registi e coreografi dal 2008 con la CompagniaKha ha prodotto ad oggi 24 Performance e varie altre improvvisazioni, esibite in festival, teatri ed eventi in Italia, Germania, Budapest, Basilea, Londra, Lione, Barcellona, Città del Messico, Mosca, Krasnodar, Odessa; la compagnia ha inoltre collaborato con vari artisti tra i quali: Hiroko Komiya, Atsushi Takenouchi, Marek Jason Isleib, Joan Laage, Monique Arnaud (maestra di Teatro Noh) e Alessandra Pescetta (regista cinematografica). Da svariati anni trasmette la sua ricerca nella danza in lezioni e seminari tenuti in sala e in natura, in Italia e all’estero.

 

Organizzatore

Kea Tonetti
Telefono:
3356680398

Luogo

Spazio Continuum
V. Stendhal 43
Milano, 20144 Italia
+ Google Map:
Telefono:
0287234399
Sito web:
www.spaziocontinuum.it