ĀTMAN

Danza e voce- Kea Tonetti

Musica dal vivo – Tivitavi

 

L’ Ātman è il Sè, lo Spirito, la pura Coscienza che si proietta nel mondo. E’ il soffio che dà la vita, l’assoluto in noi, al di fuori dallo spazio-tempo; colui che trova il Sè, Ātman, abbraccia tutti i mondi. Con la sua sola presenza, l’Ātman dà vita al tutto e il tutto si riassorbe nell’ Ātman.

Una performance dove la danza e il suono attraversano un continuo stato di trasformazione: libero, vibrante e al contempo immobile e silenzioso. Il corpo, diviene vuoto e si lascia danzare; la musica, come vibrazione, permette al silenzio di penetrare i suoni. Le memorie, le emozioni del luogo e del pubblico si manifestano, i confini spazio-temporali si aprono nel momento presente.

Messaggera della performance è lo spirito di una donna volpe, come le Kitsune giapponesi, portatrici di abbondanza e fertilità, si possono trasformare in qualsiasi cosa desiderino, più sono vecchie, più sono sagge, possono avere fino a 9 code, sono onniscienti, vedono e sentono tutto ciò che accade nel mondo. La donna volpe fa da specchio ai pensieri, le paure, la follia e gli attaccamenti umani e rappresenta l’amore per la vita terrestre, il desiderio di sfuggire continuamente alla morte. Nei miti la volpe, è veicolo dell’anima, danza l’unione tra lo spirito e la materia.